Cosa si fa e cosa si impara

Il Master ha come scopo l'acquisizione di metodi e approcci innovativi di livello internazionale per la progettazione paesaggistica sostenibile che riguarda la scala territoriale, urbana e architettonica. 

Le figure professionali in uscita avranno capacità di gestire e sviluppare il progetto del paesaggio attraverso il coordinamento degli specialisti in campi differenti e con differenti background culturali.

Obiettivi specifici del corso saranno:
-   conoscere gli aspetti teorico-scientifici e metodologico-operativi delle tecniche paesaggistiche e utilizzarli per definire approfonditamente problemi complessi o che richiedono un approccio interdisciplinare
- conoscere approfonditamente gli aspetti teorico-scientifici, metodologici ed operativi dell'architettura del paesaggio, ed essere in grado di utilizzarli per identificare, formulare e risolvere in modo innovativo problemi complessi
-   essere in grado di collocare i temi della sostenibilità e del progetto ambientale-paesaggistico nel quadro generale della cultura contemporanea, con particolare attenzione alla situazione europea e mediterranea
-  analizzare, rappresentare e interpretare approfonditamente il paesaggio e la sostenibilità ambientale alle differenti scale, dal singolo sito al territorio
-  costruire scenari orientati in senso ambientale che abbiano ricadute sul progetto paesaggistico e urbano attraverso la protezione, il riuso e la riqualificazione di strutture esistenti, della città, del territorio e del paesaggio
-  pianificare e progettare il paesaggio, il territorio, urbanizzazioni e infrastrutture con particolare attenzione ai temi delle energie non-fossili, della riduzione delle emissioni, del decremento nel consumo di risorse ambientali
-  esplorare e progettare le relazioni tra l'ambiente costruito e lo spazio aperto e tra la dimensione dello spazio pubblico e dello spazio privato.